COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php

CORSO DI LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO

Classe delle Lauree in Scienze dei Servizi Giuridici (Classe 2)

Sede didattica del Corso di Laurea: Asti

Coordinatore del Corso di Laurea: Prof. Alberto Cassone

ULTIMI AVVISI


Comunicazione a tutti gli studenti
Modulo di richiesta per esami per i corsi non più attivi


A) OBBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI

Il Corso di studio ha lo scopo di fornire le metodologie e le competenze culturali e scientifiche necessarie allo svolgimento di attività professionale,sia di tipo autonomo sia presso amministrazioni ed imprese pubbliche e private, PMI, nonchè nel settore terziario, ove sia richiesta una specifica preparazione economica, giuridica, aziendale. In particolare, il Corso fornisce le competenze richieste per le attività di amministrazione e gestione dei rapporti di lavoro e delle relazioni con il personale, anche a livello sindacale, con specifico riferimento alle tematiche economiche, fiscali, retributive e previdenziali. I laureati potranno trovare opportunità di lavoro come consulente del lavoro; operatore giuridico d'impresa; funzionario presso gli enti pubblici previdenziali; esperto in economia aziendale; operatore nel campo delle relazioni industriali e delle risorse umane.

B) OBBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI

In particolare, affiancheranno il Corso seminari di pratica professionale e di approfondimento operativo delle problematiche normalmente trattate negli studi professonali, negli enti di previdenza (INPS, INAIL, etc.), negli uffici di gestione delle risorse umane, nelle imprese e nelle altre organizzazioni. I corsi di Pratica professionale danno luogo a 3 crediti per anno imputabili ai crediti previsti per Stage o tirocinio oppure imputabili ai crediti dei corsi a scelta dello studente. Le attività previste per il conseguimento dei 9 crediti dei Corsi a scelta dello studente e/o dei 15 crediti per stage, tirocini, pratica professionale, possono essere anticipate a discrezione dello studente.

C) PIANO DI STUDIO

2° anno di corso

Insegnamenti Crediti
Diritto commerciale 6
Diritto della previdenza sociale oppure 6
Legislazione lavoristica e sindacale 6
Diritto tributario oppure 9
Diritto e riforme amministrative 6
Economia del lavoro 6
Economia aziendale 9
Lingua inglese 6
Organizzazione aziendale 9
Sociologia del lavoro oppure 6
Economia della spesa pubblica 6
Demografia oppure 3
Storia del pensiero economico 3

Totale crediti secondo anno 60/57

3° anno di corso

Insegnamenti Crediti
Diritto e riforme amministrative oppure 6
Diritto tributario 9
Diritto della Previdenza Sociale oppure 6
Legislazione Lavoristica e Sindacale 6
Economia e Finanza Aziendale 9
Diritto Penale del Lavoro 6
Economia della Spesa Pubblica oppure 6
Sociologia del lavoro 6
oppure 3
Storia del Pensiero Economico 3
Corso a scelta 9
Stage, Tirocini, Pratica professionale 15
Prova finale 3

Totale crediti terzo anno 63/66
CREDITI COMPLESSIVI 180

D) PROPEDEUCITA'

Le propedeuticità sono le seguenti:

L'insegnamento è propedeutico a
Diritto privato Diritto commerciale,
Diritto del lavoro,
Legislazione lavoristica e sindacale,
Diritto tributario
Diritto pubblico Diritto della previdenza sociale,
Diritto e riforme amministrative,
Diritto penale del lavoro
Economia a tutte le altre materie economiche
Matematica attuariale e finanziaria tutte le altre materie economiche esclusa Economia

E) PIANI DI STUDIO INDIVIDUALI

I Piani di studio individuali - ossia in deroga all'elenco degli insegnamenti e alle propedeuticità stabilite - saranno esaminati dal Consiglio di Corso di Laurea. Essi devono comunque rispettare l'ordinamento generale del Corso quale risulta dal Regolamento Didattico di Ateneo.


F) ESAMI E MEDIA DEI VOTI

La verifica del'apprendimento degli studenti avviene mediante esami orali o prove scritte o una combinazione delle due forme di verifica. Per ogni insegnamento si prevedono prove intermedie durante lo svolgimento del corso (con l'attribuzione di un minimo del 40% del voto finale) e un esame finale alla conclusione del corso. Di regola per gli insegnamenti attivati e per la prova finale il voto è espresso in trentesimi. L'idoneità informatica (3 crediti), l'idoneità linguistica (9 crediti), i tirocini (15 crediti) ed i crediti a scelta dello studente (9 crediti) qualora derivino da corsi di Pratica Professionale sono valutati come semplici idoneità. La media finale è calcolata sulla base dei voti in trentesimi riportati negli esami - conseguiti o riconosciuti - previsti dal Piano di studio e sarà relativa a un numero di crediti inferiore a 180: a ciascun voto espresso in trentesimi sarà pertanto dato un peso corrispondente al numero di crediti previsti per quell'insegnamento, diviso per il numero totale de i crediti che danno luogo a votazione in trentesimi.


G) FREQUENZA

Il Consiglio di Corso di Laurea promuove forme di integrazione della didattica, mediante attività di tutoraggio, percorsi studio guidati e diffussione di materiale didattico in formato elettronico.

H) PROVA FINALE

La prova finale consiste in un elaborato scritto, i cui contenuti e modalità devono essere concordati con un docente del Corso di Laurea. L'attribuzione di 3 crediti alla prova finale comporta un impegno complessivo minimo nella redazione dell'elaborato di 75 ore. La prova finale potrà essere connessa allo svolgimento dello stage, nel qual caso l'argomento dell'elaborato andrà concordato con il docente almeno due mesi prima della data di laurea. La prova finale è valutata da una apposita commissione nominata dal Preside su proposta del Consiglio del Corso di Laurea.


I) CONFERIMENTO DELLA LAUREA

La laurea si raggiunge al completamento dei 180 crediti previsti dall'ordinamento, ivi compresi quelli previsti per la prova finale.


L) VOTO FINALE DI LAUREA

Il voto finale di laurea è calcolato moltiplicando la media dei voti (calcolata come indicato all'articolo 5) per 3,9, arrotondando il risultato all'intero piu' vicino a con un massimo di 110. A coloro che completano i 180 crediti previsti entro il 30 settembre del terzo anno successivo al'anno di iscrizione sono attribuiti due punti addizionali. A coloro che completano i 180 crediti previsti entro il 28 febbraio del quarto anno successivo all'anno di iscrizione è attribuito un punto addizionale. La lode viene attribuita nel caso lo studente mostri un curriculum universitario di eccellenza, certificato da appposita delibera del Consiglio di Corso di Laurea.


M) ACCESSO AL CORSO DI LAUREA

E' previsto un test obbligatorio per gli iscritti. La prova, che non è un test di ammissione, è volta ad accertare eventuali debiti formativi, che andranno colmati, nel campo logico-aritmetico e di comprensione ed analisi di testi scientifici.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO