COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E DIREZIONE DELLE POLITICHE E DEI SERVIZI SOCIALI

Classe 57/S - programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali

Sede didattica del Corso di Laurea: Asti

Coordinatore del Corso di Laurea: Prof.ssa Anna Rosa Favretto

ULTIMI AVVISI





A) OBBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI

I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono:

  • possedere una conoscenza avanzata delle discipline sociologiche e del servizio sociale, un’elevata capacità di analisi e interpretazione dei fenomeni sociali, un’avanzata conoscenza nel campo delle discipline economico – statistiche, giuridiche e politologiche, nonché dell’antropologia, della psicologia sociale e degli studi di genere;
  • avere padronanza dei diversi metodi di disegno, impostazione e conduzione delle indagini sociali su individui, organizzazioni e ambiti territoriali, con particolare riferimento alla formazione della domanda in tema di servizio sociale;
  • avere le competenze necessarie per l’ideazione, la programmazione, l’attuazione – comprese le opportune iniziative di informazione - di programmi di servizio sociale e di politiche sociali nei settori della sanità, dell’istruzione, della famiglia, dell’immigrazione, dell’esclusione e marginalità sociale, delle pari opportunità e dei soggetti deboli, e delle politiche di welfare in generale;
  • possedere una conoscenza avanzata dei metodi e delle tecniche relative al monitoraggio e valutazione degli esiti e dell'impatto sociale di singoli programmi di intervento nei settori indicati;
  • possedere le competenze necessarie in merito al raccordo tra la programmazione di interventi nei settori indicati e l’offerta dei servizi corrispondenti;
  • essere in grado di operare con un elevato grado di autonomia e di svolgere funzioni di direzione di strutture, servizi, dipartimenti e aree di elevata complessità nell’ambito di politiche sociali e di dirigere il lavoro di gruppo, con competenze in materia di gestione e di valutazione delle prestazioni;
  • essere in grado di utilizzare, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre all’italiano, con riferimento precipuo ai lessici disciplinari;
  • essere in possesso di avanzate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione;
  • possedere le competenze e le capacità di interagire con esponenti e con istituzioni delle culture e delle popolazioni immigrate, nella prospettiva di relazioni sociali interculturali e multietniche.

    I laureati specialisti nella classe opereranno nelle strutture di servizio alla persona con funzioni di elevata responsabilità e autonomia.

    Ai fini indicati, i curricula dei corsi della laurea specialistica della classe:

  • comprendono attività dedicate all’acquisizione di conoscenze avanzate nei vari campi della sociologia e della psicologia sociale, nonché di metodi propri della sociologia nel suo complesso; all’acquisizione di conoscenze e competenze avanzate nelle teorie e metodi propri del servizio sociale, delle politiche sociali e dell’organizzazione dei servizi; all’acquisizione di una approfondita preparazione in campo giuridico, politologico ed economico-statistico; alla modellizzazione di fenomeni sociali culturali ed economici; alla predisposizione di progetti; alla valutazione dei risultati;
  • comprendono in ogni caso almeno una quota di attività formative nel campo della conoscenza empirica dei diversi sistemi di politica sociale, anche in prospettiva comparativa;
  • prevedono eventualmente, in relazione a obiettivi specifici, attività esterne come tirocini formativi presso amministrazioni e strutture di servizio, e soggiorni di studio presso altre università italiane ed europee, anche nel quadro di accordi internazionali.

    B) PIANO DI STUDIO

    Anno di corso Insegnamenti Crediti Crediti
    per anno
    2 ° anno Filosofia Politica 8 67
    Diritto dell'Unione Europea 6
    Sociologia dell'organizzazione III (casi applicativi) 6
    Sociologia del diritto 6
    Idoneità inglese / Francese II 3
    A scelta dello studente (laboratori) 11
    Altre attività (stage) 8
    Tesi di laurea 19
    Totale crediti 120

    C) REQUISITI DI ACCESSO

    Al Corso di laurea specialistica l’ammissione avviene secondo i seguenti criteri: avere almeno 126 CFU sulla base degli esami e delle altre attività sostenute nel Corso di laurea (triennale o quadriennale), e nei corsi di studio previsti dalle Leggi n.1 dell'8/01/02 e n. 3 del 16/01/03, salvo deroga concessa dalla Commissione Didattica e sulla base di esame di ammissione;
    aver conseguito il titolo di laurea (triennale o quadriennale) o altro titolo ai sensi delle Leggi n.1 dell'8/01/02 e n.3 del 16/01/03 con una votazione non inferiore a 100/110 salvo deroga concessa dalla Commissione Didattica e sulla base di esame di ammissione;
    non vengono invece valutati i tempi di conseguimento del titolo di studio di I livello

    D) ISCRIZIONE SENZA DEBITI FORMATIVI

    Sono iscritti senza debiti formativi i laureati presso il corso di laurea in Servizi alle imprese e alle organizzazioni (classe 36) e presso il corso di laurea in Politiche sociali e del territorio (classe 36).

    E) TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI PRESSO ALTRI ATENEI

    Sono ammessi al corso di laurea i laureati presso Atenei italiani e stranieri e coloro che sono in possesso dei titoli previsti dalle Leggi n.1 dell’8/01/02 e n. 3 del 16/01/03, sulla base della valutazione della Commissione Didattica.

    F) ATTIVITA' DI STUDIO E RICERCA PRESSO ALTRI ATENEI

    La Commissione Didattica valuta la congruenza delle attività di studio e ricerca svolte presso altre università italiane e straniere al fine del riconoscimento di CFU.

    G) PROPEDEUTICITA'

    Gli esami previsti al Primo anno sono propedeutici alle attività formative di tirocinio.

    H) PIANI DI STUDIO INDIVIDUALI

    Eventuali deroghe alle propedeuticità previste alla lettera g), nonché all’elenco delle Discipline di cui alla lettera b) saranno esaminate da apposita Commissione didattica del Corso di Studi.

    I) MODALITA' DIDATTICHE

    La didattica si svolge mediante lezioni frontali, seminari, tutoraggi e laboratori. Saranno possibili anche forme sperimentali di e-learning.

    L) CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLA PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI

    La valutazione del rendimento degli studenti avviene attraverso esami orali, o prove scritte, anche in forma di elaborato o di test. Si prevedono prove intermedie durante lo svolgimento delle attività didattiche ed esami finali. Gli esami relativi ai corsi danno luogo ad una votazione in trentesimi. Tirocini, stages e laboratori danno luogo ad una idoneità. Il tirocinio verrà valutato da un docente del Corso di Laurea designato dal Responsabile del Corso di Laurea stesso e dalla Tutor di sede. Sono previsti collegamenti fra il tirocinio e il lavoro preparatorio della tesi di laurea.

    M) FREQUENZA

    La Facoltà adotterà tutte le misure opportune per incentivare la frequenza alle lezioni e alle altre attività formative da parte degli studenti.

    N) PROVA FINALE

    La prova finale consiste in una tesi di laurea i cui contenuti e modalità devono essere concordati con un docente del Corso di Laurea. Il titolo della tesi, con la firma del Docente relatore, deve essere consegnato alla segreteria studenti almeno sei mesi prima della data di laurea.

    O) VOTO DI LAUREA

    La media di ammissione all’esame di laurea è calcolata sulla base dei voti in trentesimi ottenuti agli esami sostenuti durante la frequenza del corso di laurea specialistica. Il voto di laurea è calcolato in centodecimi; può prevedere anche la menzione o la dignità di stampa.

    P) CONFERIMENTO DEL TITOLO DI LAUREA SPECIALISTICA

    Il titolo di laurea specialistica viene conferito al completamento dei 300 crediti previsti dal Regolamento Didattico di Facoltà.
  • Studenti
    Matricole
    Erasmus [English]
      Docenti
    Personale TA
    Biblioteche
      IFTS
    Laureati e Diplomati
    Summer School
    Esami di Stato
     
    ULTIMO MINUTO