GUIDA CORSI E PROGRAMMI

Scienze Politiche, Economiche, Sociali e dell'Amministrazione (ASPES)





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Diritto pubblico


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: ius/09
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 12
Ore: 60
Anno: 1
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=10

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Sono supporti alla lezione il testo della Costituzione, i libri di testo (depositati in biblioteca), le altre fonti giuridiche e i materiali consegnati durante le lezioniche sarannoinseriti nel sito "materiali didattici" per il 2011/2012. Per la parte introduttiva delle nozioni di base (studenti frequentanti), i materiali avranno la forma di una dispensa. Si farà uso anche della lavagna.

. Prerequisiti al corso

Lo studio universitario del diritto pubblico presuppone adeguate capacità di analisi filologica e logica (Italiano e Matematica)e sufficienti conoscenze scolastiche di educazione civica, storia e geografia.
Si raccomanda come preparazione preliminare un'accurata (ri-)lettura del testo della Costituzione italiana vigenteil cui testosarà continuamente utilizzato ed interpretato durante le lezioni.
Per lo studio dei casi di attualità del diritto pubblicoè consigliata una lettura non solo sporadica di giornali nazionali ed internazionali. Può risultare utile saper svolgere ricerche via internet.

. Obiettivo del corso

Lo studio del "diritto pubblico" in un corso di laurea diverso da quello delle scienze giuridiche serve a fornire conoscenze base e una competenza discorsiva interdisciplinare acoloro cheaspirano a professioni ed impieghi capaci di cooperare econcorrerecon i giuristi. Questo obiettivorichiede conoscenze teoriche e un minimo disaperi pratici, in particolare saper
- osservare ed applicare norme giuridiche per poter compiere scelte economiche e politiche,
- dialogare con istituzioni pubbliche, conoscendone le funzioni e le strutture,
- verificare, anche in modo critico, la necessità e la qualità di opere di consulenza ed assistenza legale,
-valutarescelte politichesulla base deiprincipi costituzionali fondamentali che animanola vita politica, economica e culturaledi Stato e società.
L'insegnamento del diritto pubblico deveservire quindi ad acquisire strumenti di accesso e capacità di analisi, valutazione, partecipazione, gestione e controllo sia rispetto alle scelte politiche che producono norme giuridiche, sia rispetto alle procedure amministrative e giudiziarie per mezzo delle quali le norme incidono sulla realtà socio-culturale ed economica.

. Competenze e conoscenze attese

Lo studente non dovrà concoscere tutte le norme del diritto pubblico, ma
- conoscere le teorie e le pratiche principali che condizionano l'esercizio dei propri diritti e l'adempimento dei propri doveri di cittadino,
- conoscere le funzioni e le strutture delle principali istituzioni pubbliche
- conoscere le dinamiche delle norme e degli ordinamentigiuridiciche tutelano i diritti e che determinano l'azione delle istituzioni pubbliche,
- conoscere i principi fondamentali della Costituzione che informano l'interpretazione del diritto pubblico e le principali controversie della politica del diritto chene condizionano lo sviluppo storico.
Lo studentenonacquisirà le abilità del giurista, maimparerà
-atrovare l'accesso aitesti giuridici (fonti normative, atti amministrativi, sentenze ecc.)
- a verificare il loro valore formale (vigenza e validità) e sostanziale (analisi degli interessi coinvolti),
- a valutare i margini di negoziazione precedente e di interpretazione successiva dei testi giuridici,
- a"leggereleggi", a partire dalla Costituzione,
-a distinguere le norme dai fatti,
-a orientarsi nel mondo delle istituzioni pubbliche (enti, parlamenti, amministrazioni, magistrature)
- a interrogare i giuristi e anon farsi ingannare dalla loro retorica.

. Propedeuticita' del corso

Diritto dell'Unione europea, diritto amministrativo, sistemi costituzionali comparati e le altre materie di diritto pubblico oggetto di esami a scelta, anche se mutuati dalla Facoltà di Giurisprudenza.

. Programma del corso

Le lezioni hanno la seguente struttura, non seguendo l'ordine del libro di testo, la cui lettura autonoma è presupposta:
1. Che cosa è il "diritto pubblico"e come si studia?
2.L'analisi degli elementidel diritto pubblico: i soggetti, gli oggetti, gli interessi e le dinamiche
3. La navigazione tra le fonti del diritto pubblico
4. I principi fondamentali delle istituzioni del diritto pubblico italiano (dignità umana, libertà, eguaglianza, cultura, lavoro, solidarietà, sussidiarietà, democrazia, governo parlamentare, legalità, autonomie, internazionalità).

. Attivita' di supporto alla didattica

Risorse permettendo, gli studenti non frequentanti e, dopo la parte introduttiva, anche gli studenti frequentanti potranno avvalersi di un tutorato che opera sotto la supervisione del docente.
Risorse permettendo, si organizzeranno nelle prime due settimane visite introduttive alle biblioteche di Palazzo Borsalino.

. Strumenti didattici

Saranno messi a disposizione di tutti gli studenti una raccolta delle fonti principali del diritto pubblico (materiali in formato elettronico) e, entro fine della quarta settimana, una dispensa con un riassunto delle nozioni principali del lessico del diritto pubblico.
Solo gli studenti che frequentano con continuità (almeno 50 ore), riceveranno alla fine del corso domande di ripetizione e approfondimento sul contenuto delle lezioni che faciliteranno la preparazione dell'esame sulla base degli appunti e del libro di testo.
Gli studenti non frequentanti possono avvalersi degli strumenti Internet indicati dal libro di testo.

. Bibliografia - Testi d'esame

L'esame si basa sul testo della Costituzione italiana vigente al momento dell'esame, sul manualediRoberto Bin – Giovanni Pitruzzella, Diritto pubblico, Torino: Giappichelli, ultima edizione e su uno dei testi di lettura seguenti (gli asterischi indicano il grado di difficoltà):
- N. Bobbio, Teoria generale del diritto, Torino, Giappichelli, ult.ed.(almeno 150 pagine a scelta) **
- G. Zagrebelsky, Il diritto mite, Torino, Einaudi, ult. ed.***
- G. Zagrebelsky, Principî e voti. La Corte costituzionale e la politica, Torino, Einaudi 2005 **
- S. Cassese,Il diritto globale. Giustizia e democrazia oltre lo Stato, Torino, Einaudi 2009 ***
- S. Cassese, Lo stato fascista, Bologna, Il Mulino(2010) **
- G. Napolitano, Analisi economica
del diritto pubblico, Bologna, Il Mulino (ult. ed-, cap. 1-4+ 7) **
-
V. Onida,La costituzione italiana, Bologna, Il Mulino
2004*
- M. Ainis,
La legge oscura, Roma, Laterza 2005**
- L. Violante, Magistrati, Torino, Einaudi, 2009 *
-S. Bartole, Interpretazioni e trasformazioni della Costituzione Repubblicana, Bologna, Mulino ult. ed (almeno 150 paginea scelta)**
Lo studente può concordare con il docente la scelta di altri testi equivalenti al manuale, ad es.:
P. Caretti/ U. De Siervo, Istituzioni di diritto pubblico, Torino, Giappichelli (ultima edizione),
F. Modugno (a cura di), Lineamenti di diritto pubblico, Torino, Giappichelli (ultima edizione) o altri.
lettura di un testo di diritto pubblico. Durante le lezioni potranno essere indicati anche testi alternativi a quello di lettura. Lo studente può concordare con il docente testi ulteriori di approfondimento e ricerche specifiche, con proporzionata riduzione del programma.
L'esame degli studenti frequentanti ha per oggetto principalmente il sapere trasmessodalle lezioni e le dispense relative, integrate dalla lettura del libro. L'esame degli studenti non frequentanti ha per oggettoil sapere acquisito attraverso lo studio del testo della Costituzione, del manualeintegrato daimateriali internet indicati e del testo di lettura.

. Controllo dell'apprendimento

Si offrono due prove intermedie facoltative, la prima scritta per verificare l'avviamento degli studi, la seconda orale per verificareil profittodelle letture.
1) L'esame intermedio scritto si svolgerà dopo un terzo delle lezioni. La prova scrittarichiede risposte a domande aperte (e indicazione del tempo utile alla risposta: almeno 5 minuti) e verte per gli studenti frequentanti sul contenuto delle lezioni delle prime cinque settimane, per gli studenti non frequentanti sul primo percorso del libro, cap. I.-IV. E aperto anche agli studenti degli anni precedenti.
Si eseguiranno controlli sull'identità dei partecipanti e si garantirà il regolare andamento della prova intermedia e la par condicio dei partecipanti. Pertanto sarà espulso dall'aula senza essere ammesso ad un altro esame intermedio chiunque si trovi in possesso di strumenti didattici, appunti e testi relativi al diritto pubblico (anche senza farne uso), comunichi con altri candidati o disturbi in altro modo l'ordinato svolgimento della prova.
La restituzione dei compiti degli studenti frequentanti avviene quanto prima nel corso delle lezioni. I risultati degli studenti non frequentanti sono publicati in forma anonima sul sito.
Il risultato può, a scelta dello studente, confluire nel voto finale con un peso pari a 1/3 dello stesso. Lo studente che intende avvalersene è tenuto a ritirare il compito corretto (anche delegando altra persona) prima o dopo le lezioni, nelle ore di ricevimento o dietro appuntamento. Il compito debe essereesibito al momento dell'esame finale.
2) Il secondo esame intermedio si svolge in forma orale immediatamente dopoil periodo disospensione delle lezioni alla fine dell'anno solare. Serve averificare la capacità di comprendere e discutere il testo di lettura.Possono parteciparecoloro che hanno superato il primo esame intermedio oche sono stati ammessi, anche dietrodomanda motivata di ammissione in via elettronica.Il risultato può, a scelta dello studente, confluire nel voto finale con un peso pari a 1/6 dello stesso. Il risultato sarà annotato sul compito dell'esame scritto o sulla comunicazione dell'ammissione, da esibire al momento dell'esame.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

Al fine di verificare le conoscenze e le competenze discorsive sopra descritte nella tradizione della cultura dell'oralità degli esami giuridici, l'esame finale consiste in una prova scritta (30 min) e orale (almeno 20 min) sull'intero programma. per gli studenti che si avvalgono dell'esame intermedio solo nella prova orale sulle parti restanti. Le domande per gli studenti che si autoqualificano frequentanti avranno per oggetto il contenuto delle lezioni svolte, per gli altri esclusivamente il libro di testo.
Per gli studenti che portano uno dei testi aggiuntivi (v. corso da12 CFU)o proprie ricerche in forma di paper concordate con il docente, almeno una domanda verterà su tali testi e ricerche.
Non è previsto l'uso degli strumenti didattici, ma per domande specifiche può essere consentito l'uso del testo della Costituzione e di altre fonti messe a disposizione dall'esaminatore.
Le domande possono fare riferimento a fonti non trattate nelle lezioni, messe a disposizione del candidato,e a casi e a problemi di attualità per verificare la capacità di applicare le conoscenze acquisite e di compiere ragionamenti giuridici.
Si verifica in ogni caso la conoscenza delle norme principali e la padronanza della terminologia giuridica di base. Il candidato può chiedere una motivazione orale immediata del voto.





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Economia


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/01
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 9
Ore: 60
Anno: 1
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/edit.php?id=28

[English] English Version

. Obiettivo del corso

Fornire agli studenti i concetti di base della teoria economica, sia microeconomica che macroeconomica, in modo rigoroso e completo, mantenendo i requisiti quantitativi al minimo, e utilizzando prevalentemente un'analisi grafica. Attenzione particolare viene rivolta all'applicazione dei concetti teorici e del modo di ragionare economico alla realtà quotidiana

. Competenze e conoscenze attese

- Apprendere i fondamenti della teoria economica nel campo della microeconomia e della macroeconomia;
- Comprendere il modo in cui gli strumenti della teoria economica possano aiutare a capire la realtà, semplificandola attraverso la formulazione di ipotesi, e riducendola a modelli facilmente comprensibili e rappresentabili

. Programma del corso

1. Introduzione. I principi dell'economia; pensare da economisti; interdipendenza e vantaggi dello scambio
2. Offerta e Domanda I: come funzionano i mercati. Domanda e offerta di mercato; l'elasticità e le sue applicazioni; offerta, domanda e analisi di politica economica
3. Offerta e Domanda II: mercati e benessere. Consumatori, produttori ed efficienza dei mercati; il costo dell'imposizione fiscale
4. Comportamento delle imprese e organizzazione dei settori industriali. I costi di produzione; il mercato concorrenziale; il monopolio
5. Economia dei mercati del lavoro: i mercati dei fattori di produzione: il fattore produttivo lavoro
6. I dati macroeconomici. Come si misura il reddito di una nazione; come si misura il costo della vita
7. L'economia reale nel lungo periodo. Produzione e crescita; risparmio e investimento; il tasso naturale di disoccupazione
8. Moneta e prezzi nel lungo periodo. Il sistema monetario; inflazione: cause e costi
9. Fluttuazioni economiche di breve periodo. Domanda aggregata e offerta aggregata; influenza della politica monetaria e fiscale sulla domanda aggregata; il rapporto di scambio di breve periodo tra inflazione e disoccupazione.
10. Macroeconomia delle economie aperte. Concetti e fondamenti.

. Attivita' di supporto alla didattica

Si tengono nel periodo di svolgimento del corso due ore alla settimana di tutoraggio, in cui si svolgono gli esercizi assegnati per casa durante il corso, e se ne controllano le soluzioni

. Strumenti didattici

Materiale didattico disponibile sulla pagina web del corso.
Ogni settimana viene inserito il materiale relativo agli argomenti trattati nel corso della settimana stessa: lezioni, chiarimenti sui passaggi più difficoltosi o non approfonditi dal testo. Vengono inoltre assegnati esercizi da svolgere, che vengono corretti nel corso dei tutoraggi, e di cui si rendono disponibili sul sito web le soluzioni dettagliate la settimana seguente

. Bibliografia - Testi d'esame

N.G. MANKIW, Principi di Economia, Zanichelli 2007, quarta edizione. Capitoli dall'1 all'8 e dal 13 al 15 per la prima parte dell'esame. Capitoli 18, 23, 24, 25, 26, 27 (solo la regola del 70), 28, 29, 30, 33 e 34 per la seconda parte.
G. BERTOLA, Il mercato, Il Mulino 2006 (per i non frequentanti)

. Controllo dell'apprendimento

Una prova scritta intermedia sugli argomenti della prima parte del corso

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

L'esame si compone di due prove scritte: una (intermedia) sugli argomenti della prima parte del corso, una sugli argomenti della seconda parte. Ciascuna prova vale per il 50% del voto finale dell'esame. La partecipazione alle prova intermedia viene incentivata, in quanto obbliga a un apprendimento graduale della materia e consente di accertare eventuali carenze di comprensione e applicazione dei concetti appresi.
I non frequentanti dovranno sostenere anche una prova orale basata sul libro "Il mercato"





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Idoneita' informatica


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: inf/01
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria


Titolare del corso:
Crediti: 2
Ore: 34
Anno: 1
Semestre: 1,2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni, Attivita' in laboratorio
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Obbligatoria

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=38

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Personal computer

. Prerequisiti al corso

Minima conoscenza della lingua inglese.

. Obiettivo del corso

Acquisire i concetti fondamentali del mondo dell'informatica e riuscire ad apprendere l'uso del sistema operativo Microsoft Windows e del pacchetto Microsoft Office.

. Competenze e conoscenze attese

Uso di base del sistema operativo Microsoft Windows, realizzare un documento con Microsoft Word, eseguire operazioni con Microsoft Excel, interrogare una base di dati Microsoft Access, realizzare una presentazione con Microsoft PowerPoint, inviare una email e navigare su Internet.

. Propedeuticita' del corso

--

. Programma del corso

Il programma segue, come schema generale, i 7 moduli dell'ECDL Core 5.0. Il programma è da intendersi di massima nel senso che – in funzione della preparazione dei frequentanti – potranno essere sviluppati maggiormente alcuni temi piuttosto che altri. In ogni caso i temi riportati nella seguente tabella saranno affrontati con la giusta attenzione.
ArgomentiConcetti base· Fondamenti: bit, byte, calcolo binario, operatori binari
· Hardware: Motherboard, CPU, RAM, Periferiche di I/O, Hard disk, unità di misura di spazio…
· Software: definizione di algoritmo, S.O., software di produttività, linguaggio macchina / linguaggi di programmazione di alto livello
· Reti: LAN, WAN, WLAN, unità di misura di velocità di trasferimento, paradigma client/server, internet, web, posta elettronica, dispositivi di rete (router, switch)
· Sicurezza e aspetti giuridici
Uso del sistema operativo· Teoria: perché un S.O., multitasking, processi, driver
· Fondamenti: avvivo, riavvio, spegnimento, task manager, interfacce (icone, finestre, menu di avvio)
· Filesystem: file, cartelle, operazioni su file e cartelle
· Operazioni comuni: stampare, aggiornare il S.O., compattare e scompattare un file, aprire browser, controllare la posta
Elaborazione di testi con Microsoft Word· Fondamenti: aprire, chiudere, salvare, salvare con nome
· Scrittura: scrittura di base, elenchi puntati e numerati, allineamenti, copiare, tagliare e incollare parti di testo
· Formattazione: grassetto, corsivo, sottolineato, apice e pedice. Uso degli stili. Applicare colori ed evidenziare il testo.
· Oggetti: tabelle, grafici, forme, immagini
· Stampa unione e stampa di file
· Generazione di PDF
Foglio elettronico con Microsoft Excel· Fondamenti: aprire, chiudere, salvare, spostarsi, creare, aggiungere fogli di lavoro
· Celle: modificare, ordinare, inserire, copiare, tagliare, spostare, eliminare
· Formattazione: grassetto, corsivo, sottolineato, formattazione condizionale.
· Funzioni
· Grafici
· Stampa
Basi di dati con Microsoft Access· Fondamenti: database, tabelle, record, campi, chiavi primarie, integrità
· Entità e relazioni
· Query, maschere e report (e relativa stampa)
Presentazioni multimediali con Microsoft PowerPoint· Fondamenti: aprire, chiudere, salvare.
· Viste: normale, sequenza diapositive, note, presentatore
· Dispositive: creazione, modifica e formattazione. Creazione e modifica di schemi di diapositive
· Testi, elenchi, tabelle, immagini, grafici, animazioni
Web e posta elettronica· Internet: protocolli TCP/IP, DNS, DHCP
· URL sicuri e non sicuri
· Motori di ricerca
· Operazioni su pagine web (salvataggio, stampa, invio moduli)
· Invio di una email, campi A, CC, BCC, oggetto. Scrivere una bozza. Allegare un file.
· Organizzazione in cartelle delle email, filtri automatici e gestione della rubrica

. Attivita' di supporto alla didattica

--

. Strumenti didattici

Personal Computer per ogni studente

. Bibliografia - Testi d'esame

Dispense. È facoltativo l'uso di un libro di testo a scelta sull'ECDL Core 5.0, moduli 1-7.

. Controllo dell'apprendimento

La verifica finale consisterà in uno scritto con alcune domande a risposta chiusa / aperta sugli argomenti trattati durante le lezioni. Sarà presente, inoltre, una parte pratica in cui sarà chiesto di svolgere alcuni compiti sui software analizzati: Microsoft Windows e pacchetto Microsoft Office.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove pratiche - con uso strumenti -

La verifica finale consisterà in uno scritto con alcune domande a risposta chiusa / aperta sugli argomenti trattati durante le lezioni. Sarà presente, inoltre, una parte pratica in cui sarà chiesto di svolgere alcuni compiti sui software analizzati: Microsoft Windows e pacchetto Microsoft Office.





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Idoneita' italiano


Codice GISS: NON COMUNICATO
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria


Titolare del corso:
Crediti: 0
Ore: 30
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Obbligatoria

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Fotocopie

. Prerequisiti al corso

Conoscenza della lingua italiana e delle principali strutture morfo-sintattiche

. Obiettivo del corso

Recuperando le eventuali carenze e consolidando la conoscenze delle strutture linguistiche, il corso intende potenziare le capacità di comprendere e produrre testi finalizzate all' acquisizione di una padronanza linguistica adeguata ad affrontare con profitto lo studio dei testi e la stesura degli elaborati previsti dall' iter universitario

. Competenze e conoscenze attese

. Propedeuticita' del corso

Tutti gli esami del secondo anno

. Programma del corso

Nel corso verranno innanzitutto analizzati i test svolti dagli studenti -oltre ad alcuni esempi tratti da quelli degli scorsi anni – al fine di individuare le specifiche lacune degli studenti e di illustrare le caratteristiche fondamentali di un testo.
Attraverso lezioni teoriche ed esercizi applicativi verranno affrontati i seguenti argomenti:
correttezza ortografica e nell' uso della punteggiatura
le parti del discorso
proprietà lessicale ( registri linguistici e uso del dizionario)
sintassi: cenni di analisi logica e i principali complementi; frasi semplici e complesse; coordinazione e subordinazione
la parti del discorso: paragrafi, introduzione, conclusione
coerenza e coesione: legami logici e linguistici
il ragionamento e l' argomentazione
la sintesi e il riassunto
l'elaborazione di un testo: progettazione, stesura, revisione
le tecniche di studio: organizzazione del tempo, lettura veloce e analitica, sottolineatura, appunti e mappe concettuali, memorizzazione, ripasso

. Strumenti didattici

Gli studenti dovranno possedere e consultare una grammatica della lingua italiana della scuola secondaria superiore ed un vocabolario della lingua italiana. Verranno inoltre fornite dal docente fotocopie con esercizi ed approfondimenti.

. Bibliografia - Testi d'esame

Testi consigliati ( qualora gli studenti non fossero già in possesso di una grammatica della lingua italiana della scuola secondaria superiore): Altri testi consigliati: Fotocopie e dispense fornite dal docente

. Controllo dell'apprendimento

Non sono previste prove intermedie; il controllo dell' apprendimento avverrà sistematicamente nel corso delle lezioni, soprattutto tramite la correzione degli esercizi assegnati

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -

Al termine del corso gli studenti dovranno superare un test analogo a quello di inizio anno: in un tempo massimo di due ore dovranno leggere un breve estratto di un testo accademico e rispondere correttamente, sia dal punto di vista della comprensione, sia da quello della correttezza espositiva, ad una serie di domande ad esso relative





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Idoneita' matematica


Codice GISS: NON COMUNICATO
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria


Titolare del corso:
Crediti: 0
Ore: 30
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Obbligatoria

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=16

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Appunti scaricabili dal sito Moodle.

. Prerequisiti al corso

Nessuno.

. Obiettivo del corso

Attivare (o ri-attivare) le competenze necessarie per il superamento del test: «Idoneità matematica».

. Competenze e conoscenze attese

Saper operare all'interno degli insiemi numerici e .
Saper risolvere semplici espressioni ed equazioni lineari.
Saper risolvere semplici problemi relativi a frazioni e percentuali.
Saper interpretare e utilizzare dati organizzati in tabelle semplici, tabelle a doppia entrata, grafici a barre (bar chart), grafici a torta (pie chart).
Saper operare sul piano cartesiano.
Saper rappresentare graficamente una funzione lineare e conoscerne i parametri.
Saper determinare una retta per un punto e per due punti.

. Propedeuticita' del corso

Niente, ma la frequenza ai corsi di ASPES (in particolare Statistica, Econometria, Metodologia delle scienze sociali e Metodi e tecniche per la ricerca sociale) richiede un livello di alfabetizzazione quantitativa che molti studenti non hanno acquisito durante la scuola media superiore (pag. 49 della Guida dello Studente. A.A. 2011-2012).

. Programma del corso

ALGEBRA DEI NUMERI
· Numeri naturali: ordinamento, operazioni con essi (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione e relative proprietà), potenze ad esponente intero (e relative proprietà). Espressioni con numeri naturali.
· Numeri decimali, frazioni, proporzioni, percentuali e problemi risolubili con essi.
· Numeri razionali assoluti: ordinamento, operazioni con essi (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione e relative proprietà), potenze ad esponente intero (e relative proprietà). Espressioni con numeri razionali assoluti.
· Potenze ad esponente razionale assoluto (estrazione di radice).
· Numeri razionali: ordinamento, operazioni con essi (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione e relative proprietà), potenze ad esponente intero (e relative proprietà). Espressioni con numeri razionali assoluti.
· Potenze ad esponente razionale intero e relativo.
· Equazioni lineari ad un incognita: terminologia e principi di equivalenza. Risoluzione di equazioni lineari ad un incognita.
· Dati e loro utilizzo: lettura ed uso dei dati organizzati in tabelle semplici (distribuzione di frequenza di una variabile statistica) e tabelle a doppia entrata (distribuzione di due variabili statistiche).
· Rappresentazione grafica dei dati: grafico a barre, grafico a torta e diagramma a dispersione.
PIANO CARTESIANO e FUNZIONI LINEARI
· Piano cartesiano: corrispondenza biunivoca tra punti del piano e coppie ordinate di numeri reali.
· Concetto di funzione (dominio, condominio, immagine e controimmagine).
· Funzione lineare (retta) e sua rappresentazione grafica / Pendenza di una retta e intercetta.
· Rette particolari e relative equazioni / Retta per un punto e retta per due punti.

. Attivita' di supporto alla didattica

Nessuno. Ma alla fine di ogni lezione saranno proposti e corretti esercizi in preparazione all'esame per il superamento del test «Idoneità matematica».

. Strumenti didattici

Si consiglia agli studenti l'uso di una calcolatrice CHE NON Può ESSERE QUELLA DEL TELEFONINO.

. Bibliografia - Testi d'esame

Appunti scaricabili dal sito moodle.

. Controllo dell'apprendimento

Alla fine di ogni lezione saranno proposti e corretti esercizi in preparazione all'esame per il superamento del test «Idoneità matematica».

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -

Descrizione:
· saper operare con numeri razionali/decimali e relativi
· saper risolvere equazioni lineari
· saper leggere ed utilizzare dati proposti sotto forma di tabelle e/o grafici
· sapersi orientare nel piano cartesiano
· saper rappresentare una retta in forma esplicita
· saper determinare una retta per due punti





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Lettorato di lingua inglese


Codice GISS: NON COMUNICATO
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 0
Ore: 60
Anno: 1
Semestre: 1,2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Obiettivo del corso

LETTORATO I: Migliorare la capacità di comunicazione orale; approfondimento grammaticale e di lettura. Un supporto alle lezioni sarà dato da compiti scritti e quiz regolari.

LETTORATO II: Familiarizzazione degli studenti con i vocaboli e le strutture sintattiche del livello B1 e con alcune strutture del B2 del Consiglio Europeo, con enfasi sulla lettura di testi divulgativi propedeuticamente al corso di lingua inglese del secondo anno. Conoscenza delle strutture sintattiche al Livello B2, comprensione ed organizzazione testuale. Sviluppo delle capacità di lettura e scrittura.

. Programma del corso

LETTORATO I
Inglese Lettorato I è un corso di base del primo semestre offerto agli studenti che hanno dimostrato di avere una scarsa conoscenza della materia, o essendosi autocertificati come "Principianti" oppure nella prova d'ingresso (vedi pag. 29 guida dello studente) e perciò non ancora in grado di affrontare il corso di LETTORATO II. Il corso di Lettorato I è un corso senza crediti e con frequenza consigliata anche se non obbligatoria. Non è indicato per chi già possegga conoscenze linguistiche adeguate.

LETTORATO II
Gli studenti che decidono di frequentare il corso di Lettorato II (e perciò considerati "Frequentanti") devono impegnarsi ad essere presenti ad almeno 40 ore su 60 del corso. Tale presenza verrà documentata con apposite firme ad ogni lezione.
Il conseguimento dell'esame del corso di Lettorato II del secondo semestre è subordinato al superamento di due prove scritte, la prima delle quali è prevista per metà corso (midterm) e sarà uguale sia per i frequentanti sia per i non-frequentanti, mentre la seconda prova avrà luogo al suo termine (prova finale).
Gli studenti frequentanti e non-frequentanti che scelgono di sostenere queste due prove devono iscriversi sul sito della facolta almeno 48 ore prima della stessa. Gli studenti non-frequentanti avranno una verifica finale differente da quella dei frequentanti

. Bibliografia - Testi d'esame

LETTORATO I
- Libri di testo:
Total English Elementary Student's Book, Longman (Foley & Hall)
Total English Elementary Workbook with key, Longman (Foley & Hall)
Essential Grammar in Use, Cambridge (Grammatica di base della lingua inglese con soluzioni). Terza edizione New (Murpy & Pallini)

Libri facoltativi:
Il Ragazzini 2006 , Dizionario inglese italiano / italiano inglese, Zanichelli (Ragazzini)
Longman Dictionary of Contemporary English, The Living Dictionary with CD-ROM New Edition, Longman

LETTORATO II
- Libri di testo:
Total English Pre-Intermediate Students' Book, Longman (Crace & Acklam)
Total English Pre-Intermediate Workbook with key, Longman (Clare & Wilson)
Essential Grammar in Use, Cambridge (Grammatica di base della lingua inglese con soluzioni). Terza edizione New (Murpy & Pallini)

Libri facoltativi:
Il Ragazzini 2006 , Dizionario inglese italiano / italiano inglese, Zanichelli (Ragazzini)
Longman Dictionary of Contemporary English, The Living Dictionary with CD-ROM New Edition, Longman

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -

LETTORATO I: Una verifica finale permetterà ad ogni studente di valutare il proprio grado di preparazione. Durata della verifica: due ore circa, a fine corso.

LETTORATO II: Lo studente deve dimostrarsi in grado di svolgere esercizi di grammatica, analisi testuale, formulazione di domande e cloze test. Le verifiche del corso di Lettorato II consistono in una prova mid-term nei mesi di aprile/maggio seguita da una prova finale del corso.





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Politica economica


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/02
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=49

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Lavagna luminosa, power point

. Prerequisiti al corso

Economia, Statistica

. Obiettivo del corso

Fornire gli strumenti teorici e metodologici per analizzare e valutare le politiche microeconomiche

. Competenze e conoscenze attese

Capacità di riconoscere le caratteristiche di un problema di tipo economico-sociale e di valutare la appropriatezza dei possibili strumenti di politica microeconomica.

. Programma del corso

. Strumenti didattici

nessuno

. Bibliografia - Testi d'esame

Dispense del docente e appunti di lezione, reading list personalizzata distribuita all'inizio del corso.

. Controllo dell'apprendimento

Una prova intermedia, scritta , a metà corso.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -

La prova intermedia consisterà in una simulazione dell'esame finale per la parte di programma già svolta. La valutazione sarà computata per la votazione finale con un peso del 33% e preferibilmente a favore dello studente.

La prova finale riguarda l'intero programma del corso.





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Scienza della politica


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/04
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 9
Ore: 60
Anno: 1
Semestre: 2

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/edit.php?id=319






A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Sociologia A

Modulo di: Sociologia


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/07
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 40
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Facoltativa

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

power point

. Prerequisiti al corso

nessuno

. Obiettivo del corso

Fornire agli studenti chiavi interpretative per la società di oggi, il suo formarsi e il suo evolversi.

. Competenze e conoscenze attese

--

. Propedeuticita' del corso

--

. Programma del corso

Analizzare meccanismi e processi che regolano il comportamento sociale nelle sue varie dimensioni e nei diversi contesti: devianza e criminalità, stratificazione e mobilità sociale, educazione e istruzione, politica e amministrazione sono solo alcuni dei temi che saranno introdotti e interpretati alla luce delle principali teorie sociologiche. Un approfondimento verterà sulle modalità di costruzione, vantaggi e limiti, di vari indicatori usati a livello internazionale (PIL, ISU, di povertà, etc.), sempre più al centro di discussioni in ambito sociale e politico.

. Attivita' di supporto alla didattica

--

. Strumenti didattici

--

. Bibliografia - Testi d'esame

. Bagnasco, M. Barbagli, A. Cavalli, Corso di Sociologia, Il Mulino

. Controllo dell'apprendimento

da definire

. Modalita' della verifica

- Prove scritte - Prove orali -







A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Sociologia B

Modulo di: Sociologia


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/07
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 3
Ore: 20
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

tutoraggio

. Prerequisiti al corso

trattandosi di corso di base del I anno non esistono pre-requisiti.

. Obiettivo del corso

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti del primo anno conoscenze di base, con attenzione a elemnti di storia del pensiero sociologico e alle più importanti teorie.

. Competenze e conoscenze attese

Conoscenze non superficiali delle principali teorie sociologiche e padronanza concettuale.

. Propedeuticita' del corso

Metodologia delle scienze sociali.

. Programma del corso

Principali teorie sociologiche e linee di sviluppo della disciplina.

. Attivita' di supporto alla didattica

tutoraggi

. Strumenti didattici

non vi saranno laboratori

. Bibliografia - Testi d'esame

. Bagnasco, M. Barbagli, A. Cavalli, Corso di Sociologia, Il Mulino

. Controllo dell'apprendimento

Al termine del modulo gli studenti possono sostenere una prova scritta (facoltativa). In caso di esito positivo gli studenti posso scegliere di farsi conteggiare il voto ai fini della votazione complessiva finale.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove orali -

Uso corretto del lessico disciplinare.
Definizione rigorosa dei concetti.
Capacità di semplici applicazioni delle teorie





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/03
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 1
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni, Seminari
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=35

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Lavagna, lavagna luminosa, PC, carta geografico-politica dell'Europa

. Prerequisiti al corso

Nessun prerequisito, nessuna propedeuticità

. Obiettivo del corso

L'apprendimento del complesso di base delle dottrine politiche moderne e contemporanee

. Competenze e conoscenze attese

Capacità di analisi e di orientamento storico-pollitico in merito alle principali dottrine e agli autori politici moderni e contemporanei.

. Propedeuticita' del corso

Nessuna propedeuticità specifica

. Programma del corso

i fondamentali aspetti metodologici e il complesso delle dottrine politiche più rilevanti dell'età moderna e contemporanea. Oltre agli aspetti storico-dottrinali di inquadramento generale e metodologico, le lezioni saranno dedicate in particolare a definire il pensiero dei maggiori classici, anche attraverso alcune letture di testi da Machiavelli fino al Novecento.

. Attivita' di supporto alla didattica

Tutoraggio

. Strumenti didattici

Lavagna, lavagna luminosa, PC, carta geografico-politica dell'Europa

. Bibliografia - Testi d'esame

C. Malandrino, Da Machiavelli all'Unione Europea, Roma, Carocci, 2004
J. Althusius, La politica. Un'antologia, a cura di C. Malandrino, Torino, Claudiana, 2011
Nel corso delle lezioni saranno segnalate le parti da omettere nello studio.

. Controllo dell'apprendimento

Al termine del corso, gli studenti sosterranno una prova scritta. Coloro che non l'avessero superata sosterranno un esame orale.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

Test scritto della durata di due ore
Due domande a risposta in max 20 righe valevoli ciascuna 8 punti
Quattro domande a risposta in max 5 righe, valevoli ciascuna 2 punti
Sei domande a risposta chiusa valevoli ciascuna 1 punto