GUIDA CORSI E PROGRAMMI

Politica e Cultura Europee e Comparate (PCEC II) - Curriculum: Studi europei





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Diritto internazionale


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: ius/13
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Corso mutuato dalla Facoltà di Giurisprudenza. (Per informazioni: http://www.jp.unipmn.it)
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 2






A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Istituzioni politiche dell'Unione Europea


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/03
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 9
Ore: 60
Anno: 2
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Lavagna, lavagna luminosa, proiettore, PC e carta geografico-politica dell'Europa

. Prerequisiti al corso

Superamento dell'esame di storia dell'integrazione europea

. Obiettivo del corso

Il corso si propone di analizzare e studiare in modo specialistico la forma e il funzionamento, le attività e i problemi degli organi istituzionali e politici dell' Unione Europea

. Competenze e conoscenze attese

Capacità di analisi e di orientamento scientifico-didattico sull'identità e sulle attività delle istituzioni politiche europee

. Propedeuticita' del corso

nessuna propedeuticità specifica

. Programma del corso

Dopo una parte introduttiva sulla storia e sul carattere delle istituzioni politiche nazionali e sovranazionali, moderne e contemporanee (Stato nazionale, federazione, confederazione, comunità funzionalistica, ecc.), si passerà allostudio delle istituzioni dell'Unione Europea - in particolare il Consiglio Europeo e il Consiglio dei Ministri, la Commissione, il Parlamento Europeo e, infine, alle innovazioni derivanti dal Trattato di Lisbona. Particolare attenzione sarà dedicata, nella parte monografica del corso, al tema del "popolo europeo" come soggetto politico costituente e al tema della costruzione di una classe politica sovranazionale europea.

. Attivita' di supporto alla didattica

Tutoraggio

. Strumenti didattici

Cartina geografico-politica dell'Unione Europea

. Bibliografia - Testi d'esame

S. Gozi, Il governo dell'Europa, Bologna, Il Mulino, ULTIMA EDIZIONE
M. Telò, L'Europa potenza civile, Roma- Bari, Laterza, 2004, solo i capp. 4 e 5 (pp. 160-226)
D. Pasquinucci-L. Verzichelli, Elezioni europee e classe politica sovranazionale, Bologna, Il Mulino, 2004, solo la parte seconda, capp. V-VII e le Concelusioni (pp. 163-283)
Esercitazioni saranno condotte sulla base del testo C. Malandrino (a cura di), Un popolo per l'Europa unita, Firenze, Olschki, 2004. Eventuali altre letture saranno indicate e presentate durante le lezioni.

. Controllo dell'apprendimento

Gli studenti sosterranno una prova scritta intermedia concernente circa il 60% del programma svolto. A tale fine è vivamente raccomandata la frequenza alle lezioni, in quanto alcune domande potranno riguardare aspetti ivi particolarmente approfonditi.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

Capacità di descrivere efficacemente e correttamente le istituzioni dell'Unione Europea.
Capacità di esporre correttamente i concetti che regolano il funzionamento delle istituzioni.
Capacità di affrontare storico-criticamente i problemi posti dall'esistenza dell'Unione Europea e le opportunità che essa offre per la stabilità della politica mondiale





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Law and economics


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/06
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 2
Semestre: 2

Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Obiettivo del corso

Il corso approfondirà lo studio delle norme quali strumenti per promuovere l'efficienza e il benessere sociale. In particolare, lo studente verrà introdotto al cosiddetto metodo ‘law and economics' o ‘analisi economica del diritto' che interpreta le leggi come sorta di ‘macchine sociali' le quali, indirizzando i comportamenti individuali, sono dirette a rendere massimo il benessere della collettività. Al termine dell'apprendimento dunque lo studente avrà analizzato una parte delle leggi in vigore nella nostra società e sviluppato una sensibilità analitica che permetterà di produrre indicazioni normative. In altri termini, Il corso ha la velleità di fornire allo studente uno strumento accessorio per comprendere il ruolo delle norme e proporre quando nec essario un loro emendamento in accordo con gli obiettivi che si vogliono raggiungere.

. Programma del corso

Il piano didattico prevede l'introduzione all'analisi economica del diritto accompagnata dall''approfondimento di alcuni temi rilevanti per la società e i mercati, i rapporti interpersonali e lo scambio. In particolare dunqueil programma dedicherà ampio spazioallo studio del rapporto tra mercato, norme ed efficienza, dei diritti di proprietà quali strumenti per promuovere tramite l'interesse privato il benessere colettivo, della responsabilità civile come strumento per produrre regolamentazione, del diritto contratuale, delle sanzioni e della deterrenza e altro ancora. In particolare spazio arà dedicato all'introduzione di azioni collettive, le cosiddette 'class actions', presenti negli ordinamenti anglo-americani, e attualmente previste in quello italiano in accordo con il recente disegno di legge promosso dal governo.

. Bibliografia - Testi d'esame

La bibliografia e il programma analitico del corso verranno indicati all'inizio del corso e saranno disponibili su http://moodle.sp.unipmn.it/

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -


Gli appelli saranno scritti e articolati in domande aperte.





A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Teorie economiche della politica


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/02
Corsi di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 2
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=12

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

nulla di particolare

. Prerequisiti al corso

Avere superato gli esami di economia e scienza della politica previsti nel piano di studi della laurea triennale.

. Obiettivo del corso

Si veda il programma del corso

. Competenze e conoscenze attese

Si veda il programma del corso

. Propedeuticita' del corso

Nessun corso

. Programma del corso

Il corso riguarda alcuni argomenti che si collocano al confine fra la scienza della politica e l'economia, e più precisamente la teoria del conflitto e la teoria delle scelte politiche operata da attori razionali. Il primo argomento è oggetto della teoria dei giochi, e il secondo della teoria delle scelte collettive.
Il corso sarà quindi diviso in due parti. In realtà tre parti, perché alcune lezioni preliminari saranno dedicate alla teoria del comportamento razionale, vale a dire alla comprensione di cosa vuole dire usare l'approccio economico.
La teoria dei giochi studia le scelte di soggetti che agiscono in contesti strategici, cioè in una situazione in cui l'esito delle scelte che vengono effettuate dipende dalla scelta di altri soggetti. Si tratta quindi di un approccio particolarmente fecondo per studiare situazioni di conflitto o di cooperazione. L'esempio più noto è il dilemma del prigioniero, che probabilmente avete già incontrato in altri corsi.
La teoria delle scelte collettive riguarda appunto le scelte collettive. Si ha una scelta collettiva quando una decisione è il risultato della scelta di più soggetti. L'esito dipende non solo dalle preferenze dei soggetti, ma anche dalla regola di decisione.
Entrambe le parti saranno divise in due sottoparti, una relativa alla teoria e una relativa alle applicazioni. Le applicazioni di teoria dei giochi riguarderanno la discriminazione (etnica o di genere) e l'analisi specifica di alcuni casi di conflitto. Le applicazioni di scelte collettive riguarderanno i sistemi elettorali e alcuni casi specifici di scelte politiche. Il testo è costituito dalle dispense scritte dal docente. Queste non sono ancora pronte nella loro versione definitiva, ma saranno molto simili e in buona parte identiche a quelle del corso del 2010-2011, visibili sul sito di quel corso, e scaricabili.
Il corso non richiede nozioni metodologiche preliminari.

. Attivita' di supporto alla didattica

Nulla di particolare.

. Strumenti didattici

Nulla di particolare.

. Bibliografia - Testi d'esame

Dispense.

. Controllo dell'apprendimento

Ci sarà una prova intermedia alla fine della seconda parte.

. Modalita' della verifica

- Prove scritte -