COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2009/2010 --- Alessandria

Lineamenti di antropologia per lo studio delle migrazioni (I modulo)

Modulo di: Antropologia per lo studio delle migrazioni


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: m-dea01
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: http://sp.dir.unipmn.it

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Proiettore per slide power point e per dvd

. Obiettivo del corso

Il corso intende fornire un inquadramento della disciplina antropologica, attraverso la presentazione critica dei concetti chiave, e con attenzione al rapporto con le altre scienze sociali. Nel corso si analizzeranno i principali strumenti teorico e metedologici emersi negli studi antropologici e utili all'analisi e alla comprensione dei fenomeni migratori.

. Competenze e conoscenze attese

Al termine del corso lo studente conoscerà i principali paradigmi antropologici nello studio dei processi migratori e delle società multiculturali, e conoscerà i problemi teorico-metodologici che la disciplina affronta nella sua pratica.Saprà leggere e analizzare criticamente un testo di carattere socio – antropologico.
Saprà tradurre l'analisi antropologica di concetti quali etnia, nazione, religione e cultura, in una progettazione sociale attenta ai contesti multiculturali.
Saprà utilizzare le conoscenze teoriche e metodologiche proprie dell'antropologia nella valutazione dei progetti di intervento sociale sul territorio, e sarà in grado di riferirsi all'approccio etnografico per migliorare l'ascolto e l'interpretazione dei processi comunicativi.

. Programma del corso

Si fornisce un'introduzione al contributo dato dalle discipline etnoantropologiche all'analisi delle società complesse e alla comprensione dei fenomeni migratori. Si collocherà la disciplina antropologica in rapporto alle altre scienze sociali, analizzandone i concetti chiave dal punto di vista teorico - cultura, identità, etnicità, nazione, diritti e cittadinanza – e dal punto di vista metodologico – nozioni di campo antropologico, viaggio, osservazione partecipante.
Si passeranno in rassegna le principali scuole, con particolare attenzione agli studi etnografici urbani classici (Scuola di Chicago, Scuola di Manchester, Network analysis), per arrivare ai contributi più recenti forniti dall'antropologia agli studi migratori (prospettiva transnazionale). Si approfondirà la dimensione delle politiche, dei sistemi regolativi statali e delle relazioni di potere, con particolare attenzione al caso italiano.
Le lezioni saranno integrate dalla visione e dalla discussione di documentari etnografici, scelti in conformità ai temi trattati. Ai frequentanti sarà data la possibilità di approfondire specifici temi, attraverso la lettura e la presentazione in classe di articoli.

. Bibliografia - Testi d'esame

1) Aime, M. (2008), Il primo libro di antropologia, Torino, Einaudi.
2) Hannerz, U. (2001), Esplorare la città, Bologna, Il Mulino (con l'eccezione de "Introduzione all'edizione italiana", pp. 9 - 68 e "Cap. 6. La città come teatro. I raccconti di Goffman", pp. 349 - 403). I non frequentanti devono aggiungere: 3) Baumann, G. (1999), L'enigma multiculturale, Bologna, Il Mulino.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

Per tutti gli studenti (frequentanti e non frequentanti) al termine del corso vi sarà una prova scritta con domande aperte. Per chi volesse migliorare il voto della prova scritta vi sarà la possibilità di integrare con un colloquio orale di 30 minuti..

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO