COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2009/2010 --- Alessandria

Etica degli affari e responsabilita' di impresa


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/02
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 2
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni, Seminari
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: http://sp.dir.unipmn.it

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

filmati, relazioni di esperti.

. Prerequisiti al corso

l'insegnamento presuppone una buona conoscenza degli elementi introduttivi di teoria dei giochi.

. Obiettivo del corso

ogni organizzazione è responsabile nei confronti di molti interlocutori che hanno interesse al suo buon funzionamento. questi interlocutori si chiamano 'stakeholder', che in inglese significa 'titolari di interessi', in contrapposizione agli 'shareholder' che sono invece i 'titolari di azioni', ovvero i soci. una visione miope del sistema economico riconosce diritti esclusivamente ai soci dell'organizzazione. una visione più ampia del funzionamento del sistema economico rivela invece che nessuna organizzazione è isolata. ogni decisione ha conseguenze per moltissime altre persone ed organizzazioni. non si possono, in buona fede, ignorare queste conseguenze, potenzialmente molto gravi. diventa quindi inevitabile riconoscere la responsabilità aziendale nei confronti di moltissimi stakeholder: una vera e propria responsabilità sociale. inoltre, il successo economico di un'impresa dipende sempre più dalla sua capacità di gestire in maniera costruttiva il rapporto con numerosi stakeholder. la responsabilità sociale di un'impresa non consiste quindi nel mero rispetto degli interessi di alcuni stakeholder e delle leggi in vigore, ma impone un ripensamento strategico del rapporto con tutti i portatori di interessi. il corso affronta queste tematiche con un approccio interdisciplinare (filosofia morale, economia, management, scienze politiche, sociologia...) e con modalità didattiche interattive (casi studio, lavori di gruppo, film, testimonianze di esperti...).

. Competenze e conoscenze attese

alla fine del corso, gli studenti saranno in grado di: definire diverse teorie etiche; comprendere l'importanza dell'etica per il raggiungimento degli obiettivi economici; riconoscere, analizzare ed affrontare i problemi etici in economia, utilizzando numerosi strumenti teorici e pratici; comprendere in che modo le persone prendono decisioni di rilievo morale ed esprimono giudizi morali.

. Propedeuticita' del corso

---

. Programma del corso

· introduzione alle principali teorie morali (deontologia, consequenzialismo, contrattualismo) e ai concetti fondamentali di etica degli affari (responsabilità sociale, sostenibilità, fiducia, ...);
· etica deontologica e il quadro 'normativo' globale (onu, ocse, banca mondiale...);
· etica consequenzialista e i vantaggi economici della responsabilità sociale;
· etica contrattualistica, codici etici e 'mba oath';
· dalla massimizzazione del profitto alla teoria degli stakeholder;
· stakeholder interni diretti e indiretti (azionisti, management, dipendenti...)
· stakeholder esterni diretti (clienti, fornitori, concorrenti...) e indiretti (pubblica amministrazione, ambiente, mass media...).
· mappatura e conivolgimento degli stakeholder;
· misurazione delle performance aziendali (aa1000, bilancio sociale e ambientale, sa8000, ...);
· strumenti manageriali per le decisioni strategiche ed organizzative socialmente responsabili;
· scelte e giudizi morali individuali, dalla teoria della scelta razionale al laboratorio;
· etica e sistemi economici (capitalismo, globalizzazione, settore pubblico, terzo settore...).
· alcuni temi specifici: commercio equo e solidale, compensi e retribuzioni, conflitti di interesse, contabilità creativa, corruzione, discriminazione, finanza etica e microcredito, imprenditorialità sociale, inquinamento, insider trading, pratiche anti-concorrenziali, privacy, proprietà intellettuale, pubblicità ingannevole, religioni ed etica economica, responsabilità sociale/ambientale e marketing, salute dei consumatori, sin industries, spionaggio industriale.

. Attivita' di supporto alla didattica

---

. Strumenti didattici

---

. Bibliografia - Testi d'esame

· l. sacconi, economia etica organizzazione. laterza, roma 1997.
· f. perrini & a. tencati, corporate social responsibility. un nuovo approccio strategico alla gestione d'impresa. egea, milano 2008.
· letture e filmati selezionati dal docente.

. Controllo dell'apprendimento

La valutazione del corso avverrà secondo le seguenti modalità disponibili: Con esami intermedi Si tratta di cinque (5) test a risposta multipla, in date che non saranno comunicate in anticipo. Ciascun test verte su tutto il programma svolto fino a quel momento, compresi gli argomenti che sono stati oggetto di test precedenti. Ciascun test viene valutato separatamente su una scala da 1 a 10. Il voto finale tiene conto soltanto dei tre (3) test con il punteggio più alto. I test vengono assegnati all'inizio della lezione e si concludono dopo 15 minuti. Non è possibile in alcun caso recuperare i test. Gli studenti assenti in occasione di uno oppure due test potranno superare il corso con questa modalità, utilizzando i tre punteggi più alti conseguiti nei test. Gli studenti assenti in occasione di tre o più test non possono superare il corso con questa modalità. Per gli studenti che sostengono l'esame con questa modalità, gli esami intermedi peseranno per 30% sul voto finale. Per poter superare l'esame con la modalità con esami intermedi, è necessario sostenere l'esame nella prima sessione disponibile (entro febbraio 2010). Ricerca di gruppo Si tratta di una ricerca originale su uno degli argomenti di interesse del corso (per esempio, uno dei 'temi specifici' indicati sopra), da condurre in gruppo. Il gruppo di ricerca può essere composto da un numero variabile da tre (3) a cinque (5) studenti, salvo esigenze particolari da discutere con il docente. Il risultato della ricerca deve essere preparato per iscritto, in una relazione di circa 2.500-5.000 parole e successivamente presentato oralmente (10 minuti) e discusso (10 minuti) in classe. È molto importante che il lavoro finale sia il risultato di uno sforzo collettivo. Tutti i membri del gruppo devono partecipare alla raccolta del materiale, alla preparazione della relazione, alla presentazione ed alla discussione orale. La composizione dei gruppi ed il tema scelto per la ricerca devono essere preventivamente concordati con il docente. La ricerca di gruppo è opzionale e pesa per il 30% sul voto finale. Suggerimenti: Una buona ricerca deve: (i.) essere concentrata su un argomento specifico e ben definito; (ii.) discutere criticamente i riferimenti teorici; (iii.) presentare esempi pratici e rilevanti; (iv.) evidenziare l'importanza del problema scelto; (v.) discutere le possibili soluzioni.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove orali -

Esame finale Si tratta di un esame orale, che verte sui testi indicati e sul materiale reso disponibile sulla pagina moodle del corso ed orientato in particolare ad evidenziare la capacità dello studente di definire ed applicare criticamente gli strumenti teorici a situazioni reali. L'esame finale pesa sul voto per la percentuale residua. Le date dell'esame (indicativamente: 11-GENNAIO h.10:30 e 16 FEBBRAIO h.10:30) verranno confermate al più presto.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO