COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2009/2010 --- Asti

Principi e fondamenti del servizio sociale


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/07
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Area Fabrizio De André, 14100 Asti
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 1
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Dispensa
Lucidi
Griglie di analisi ed approfondimento
Lavagna luminosa.

. Obiettivo del corso

. Competenze e conoscenze attese

. Propedeuticita' del corso

Metodi e tecniche del servizio sociale I.
Organizzazione del Servizio Sociale.

. Programma del corso

A) I bisogni ed il lavoro di aiuto B) Il servizio sociale C) La dimensione valoriale e deontologica del servizio sociale

. Strumenti didattici

Dispensa,
Lucidi.
Griglie di analisi ed approfondimento.

. Bibliografia - Testi d'esame

Testi d'esame (obbligatori)
Bartolomei A., Passera A.L., L'assistente sociale. Manuale di servizio sociale professionale, ed. CieRre, Roma, ultima edizione (Parte I/ tutta; Parte II/solo cap. I e II; Parte IV/solo per consultazione).
Codice Deontologico (2002) [scaricabile dal sito: Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali www.cnoas.it ]
Dispensa del corso A.A. 2009/20010 (disponibile sul sito dell'Università).
Enriquez E., Per un'etica del lavoro sociale, ed. I Geki di Animazione Sociale, Torino, 2007.
Articoli e/o estratti da testi eventualmente segnalati nel corso delle lezioni.

Bibliografia di approfondimento
Allegri E., Le rappresentazioni dell'assistente sociale, ed. Carocci, Roma, 2006.
Banks S., Etica e valori nel servizio sociale, ed. Erickson, Trento, 1999.
Bortoli B., I giganti del lavoro sociale, ed. Erickson, Trento, 2006.
Dal Pra Ponticelli M. (diretto da), Dizionario di servizio sociale, ed. Carocci, Roma, 2005.
Fargion S., Il servizio sociale – Storia, temi e dibattiti, ed. Editori Laterza, Roma-Bari, 2009.
Folgheraiter F, Il servizio sociale postmoderno, ed. Erickson, Trento, 2004.
Folgheraiter F., La logica sociale dell'aiuto, ed. Erickson, Trento, 2007.
Gui L., Le sfide teoriche del servizio sociale, ed. carocci, Roma, 2004.
Neve E., Il Servizio Sociale. Fondamenti e cultura di una professione, ed. Carocci, Roma, 2000.
Pieroni G., Dal Pra Ponticelli M., Introduzione al servizio sociale, ed. Carocci, Roma, 2005.
SOSTOSS, Servizio Sociale e democrazia, Quaderni de "La Rivista di servizio Sociale", ISTISS, Roma, n. 17/2004.
Vecchiato T., Villa F. (a cura di), Etica e Servizio Sociale, ed. Vita e pensiero, Milano, 1995.

Nel corso delle lezioni potranno essere fornite (anche su richiesta degli studenti) ulteriori indicazioni bibliografiche su specifici argomenti del programma.

. Controllo dell'apprendimento

A conclusione delle lezioni, gli studenti sostengono una prova scritta, consistente nella trattazione di uno o più argomenti del programma svolto durante il corso.
La prova scritta è obbligatoria e propedeutica alla frequenza del Tirocinio di I anno il cui svolgimento è previsto nel II semestre.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

La verifica del livello di apprendimento (esame finale) si articola in una prova scritta (obbligatoria e propedeutica alla frequenza del Tirocinio di 1° anno) ed in una prova orale. Per poter sostenere la prova orale, lo studente deve aver sostenuto la prova scritta.
La verifica, nella sua articolazione (prova scritta e prova orale), è finalizzata ad accertare il livello di conoscenze circa i contenuti del programma ed il livello delle competenze (capacità) raggiunti dallo studente.
A) Prova scritta
La prova scritta consiste nella trattazione, sulla base di specifiche e preventive indicazioni del docente, di uno o più argomenti del programma svolto durante il corso.
La durata della prova è di tre ore. La valutazione tiene conto dei seguenti criteri:
forma italiana e uso dei termini;
coerenza logico/contenutistica della trattazione;
livello di conoscenza e di approfondimento del/i tema/i proposto/i;
qualità espositiva nel suo complesso (chiarezza, precisione e puntualità dei concetti esposti, equilibrato rapporto analisi/sintesi della trattazione);
precisione e completezza di eventuali richiami normativi e di citazioni.

La valutazione viene espressa utilizzando la seguente scala:
1.insufficiente
2.sufficiente
3.discreto
4.medio
5.buono
6.ottimo

La valutazione della prova scritta concorre alla determinazione della votazione complessiva (espressa in trentesimi) formulata a seguito della prova orale.

B) Prova orale La prova orale verte sulle parti del programma non trattate nella prova scritta. Considerato, peraltro, che la valutazione della prova scritta concorre alla determinazione della votazione complessiva, è facoltà dello studente richiedere che la prova orale si svolga sull'intero programma qualora il risultato di quella scritta fosse insufficiente.
La prova orale è finalizzata a verificare sul piano dell'apprendimento teorico:
il livello di conoscenza ed approfondimento delle tematiche oggetto del programma del corso (con esclusione degli argomenti già oggetto della prova scritta e quindi già valutati);
la capacità di fare collegamenti logici tra i diversi aspetti teorici; la capacità di cogliere e comprendere le interrelazioni tra tematiche diverse, ma unitariamente orientate alla specificità del servizio sociale e del suo oggetto di studio e di intervento;
la capacità di utilizzare correttamente termini, concetti e linguaggio professionale.

La durata della prova orale è, per ogni studente, orientativamente di 20/30 minuti.
La prova orale si conclude con la determinazione della votazione complessiva espressa in trentesimi, alla cui definizione concorre, come già detto, la valutazione riportata nella prova scritta.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO