COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2009/2010 --- Alessandria

Economia delle scelte collettive II B: Teoria dei giochi e scelte politiche

Modulo di: Economia delle scelte collettive II


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: secs-p/02
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 5
Ore: 30
Anno: 2
Semestre: 1
Organizzazione del corso: Lezioni
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: http://sp.dir.unipmn.it

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

nessuno in particolare

. Prerequisiti al corso

nessuno

. Obiettivo del corso

vedi sotto

. Competenze e conoscenze attese

conoscenza degli strumenti e della teoria insegnati nel corso

. Propedeuticita' del corso

nessuno

. Programma del corso

Il corso è diviso in due parti, più o meno della stessa ampiezza: teoria dei giochi e teoria delle scelte collettive propriamente detta. Le due parti sono tra loro indipendenti, di fatto questo corso è un insieme di due corsi. Il programma d'esame delle prime due parti sono le dispense, che saranno rese via via disponibili su questo sito; saranno comunque molto simili a quelle dell'a. a. 2007-2008.
La teoria dei giochi si occupa dei risultati che si ottengono quando la scelta avviene in un contesto strategico, quando cioè le scelte di un decisore dipendono da quelle di altri decisori, i quali a loro volta decidono sulla base di ciò che pensano farà il decisore iniziale. Le applicazioni principali riguardano la contrattazione, i comportamenti convenzionali, i conflitti politici e aziendali, e la cooperazione spontanea. L'esempio più noto è naturalmente il dilemma del prigioniero.
La teoria delle scelte collettive riguarda invece la problematica che nasce quando una decisione per essere presa richiede l'adesione di più soggetti, ciascuno con suoi specifici costi e benefici. Ciò implica conseguenze non ovvie, la più nota è il teorema di Arrow. Verranno studiati alcuni risultati teorici, i modelli di scelta politica, i sistemi elettorali, la teoria della burocrazia e la ripartizione del potere.

. Attivita' di supporto alla didattica

nessuna

. Strumenti didattici

niente di particolare

. Bibliografia - Testi d'esame

dispense

. Controllo dell'apprendimento

ci sarà una prova intermedia, facoltativa, alla fine della prima parte.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte -

se i candidati saranno meno di 4, la prova sarà probabilmente orale.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO