COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Metodi della storia locale


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: m-sto/02
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 9
Ore: 60
Anno: 2
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Obiettivo del corso

Discutere criticamente le prospettive della storia locale a livello nazionale ed internazionale; acquisire le competenze per effettuare ricerche documentarie a livello locale; discutere le fonti della storia locale e territoriale.

. Competenze e conoscenze attese

Elementi generali della storia sociale e culturale dell'età moderna e contemporanea e della metodologia della ricerca storica, in particolare per gli aspetti legati alla ricerca a livello locale, e alla sua applicazione generale.

. Programma del corso

All'interno del corso si affronteranno il problema dell'utilizzo delle risorse documentarie e bibliografiche per la ricerca storica a livello territoriale, la loro articolazione archivistica locale rispetto alla storia istituzionale ed i modi della loro utilizzazione per un primo approccio agli studi di area e per l'analisi del patrimonio culturale, per passare poi ad un confronto con la pratica di ricerca storica a livello locale, introducendo la discussione sui temi, i metodi e gli strumenti della storia locale. Si suggerirà inoltre l'importanza delle risorse documentarie a livello locale (archivi pubblici, privati – enti, associazioni,... -, ecclesiastici), che verranno messe a confronto con altre fonti per la ricerca: le fonti iconografiche, le fonti orali, ma anche le fonti «osservazionali» e quelle di terreno. Si discuteranno quindi le proposte più recenti della storiografia rispetto al tema del locale - la storia regionale; la microstoria; la storia locale – con l'indicazione di letture, che costituiranno la bibliografia di riferimento del corso.
Un approfondimento riguarderà il tema dei beni collettivi (common resources) come oggetto della storia locale.

. Bibliografia - Testi d'esame

Per sostenere l'esame andranno preparati TUTTI i seguenti testi:
-E. Grendi, Storia locale e storia delle comunità, in P. Macry (a cura di), Fra storia e storiografia. Scritti in onore di Pasquale Villani, Bologna, Il Mulino, 1995, pp. 321-36.
-E. Grendi, Storia di una storia locale: perché in Liguria (e in Italia) non abbiamo avuto una local history?, in «Quaderni storici», XXVIII, n° 82 (1993), pp. 141-97.
-Lo spazio politico locale in età medievale, moderna e contemporanea, a cura di R. Bordone, P. Guglielmotti, S. Lombardini, A. Torre, atti del convegno, Alessandria 26/27 novembre 2004, Editore dell'Orso, Alessandria, 2007.
-G. Alfani, R. Rao, La gestione delle risorse collettive. Italia settentrionale, secoli XII-XVIII, Milano, FrancoAngeli, 2011.
-B. Palmero, Una fonte contemporanea per la storia del territorio. Il «Commissariato agli Usi Civici» e le pratiche d'uso, in “Quaderni Storici”, 125 (XLII/2), 2007, pp. 549-590.

I non frequentanti dovranno INOLTRE aggiungere le seguenti letture:
-N. Carestiato, Beni comuni e proprietà collettiva come attori territoriali per lo sviluppo locale, tesi di dottorato, [Padova 2008], disponibile all'url http://paduaresearch.cab.unipd.it/903/1/Tesi_Carestiato.pdf
-P. Grossi, La proprietà e le proprietà nell'officina dello storico, in "Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico", 17, 1988, pp. 359-422, disponibile all'url http://www.centropgm.unifi.it/quaderni/17/0359.pdf

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove orali - Casi studio -

La prova finale consisterà in una prova orale per verificare l'apprendimento rispetto agli argomenti discussi nelle lezioni ed illustrati attraverso la bibliografia.
Durante lo svolgimento delle lezioni si potrà lavorare inoltre alla realizzazione di una prova pratica (da discutere al termine del corso), consistente nella ricerca e presentazione di una breve bibliografia e di alcuni riferimenti documentari, su un ambito di ricerca locale definito con il docente.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO