COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Psicologia del lavoro e delle organizzazioni


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: m-psi/06
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 2
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni, Attivita' in laboratorio, Seminari
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Appunti e diapositive

. Obiettivo del corso

Il Corso mira a fornire agli studenti un quadro conoscitivo complessivo dello sviluppo della psicologia del lavoro e dei concetti essenziali per comprendere le varie relazioni di interdipendenza tra l'individuo, storicamente situato, il compito lavorativo e il particolare contesto sociale dell'organizzazione di lavoro. La seconda parte del Corso è diretta ad approfondire gli aspetti peculiari della psicologia della sicurezza lavorativa.

. Competenze e conoscenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) riguardanti:
- le teorie esplicative della psicologia del lavoro e delle organizzazioni;
- le modalità di intervento sull'individuo (ad esempio in termini di promozione e tutela del benessere organizzativo e individuale) e sulle realtà organizzative più ampie;
- la metodologia della ricerca psicosociale e la psicometria.
Avranno inoltre sviluppato capacità di comprensione:
- dei meccanismi sottostanti i processi decisionali, organizzativi e sociali degli individui e degli agenti sociali;
- dei processi relativi alla presa di decisione, nelle sue varie forme individuali, interpersonali e sociali;
- degli aspetti cognitivi e comunicativi e delle loro influenze sia all'interno dei gruppi/comunità/organizzazioni che sugli individui.

. Propedeuticita' del corso

--

. Programma del corso

Contenuti del corso:
Il Corso è suddiviso in due parti, dedicate rispettivamente alle principali riflessioni sui fondamenti della psicologia del lavoro e delle organizzazioni e sulla psicologia della sicurezza lavorativa.

Parte Prima: fondamenti di psicologia del lavoro e delle organizzazioni

Come cambiano il lavoro e i lavoratori; I significati del lavoro; L'analisi psicologia del lavoro; La transizione al lavoro e i processi di scelta; La socializzazione occupazionale; La motivazione al lavoro, contratto psicologico e leadership; Competenze, prestazioni e loro valutazione; La selezione del personale: tecniche recruitment nella gestione delle risorse umane; Esiti dell'esperienza lavorativa per la persona e l'organizzazione. Lo Sviluppo della disciplina della Psicologia delle organizzazioni; Chiarimenti preliminari e terminologici; L'organizzazione come cultura.

Parte Seconda: fondamenti di psicologia della sicurezza lavorativa

Breve storia della legislazione sulla sicurezza del lavoro; L'ergonomia; Il benessere organizzativo; I disturbi psicosociali: stress, burnout e mobbing; Rassegna di alcuni modelli per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato e le fasi della valutazione con la metodologia ISPESL/HSE Management Standards; Le principali iniziative e strategie aziendali per l'intervento sia nella gestione dello stress lavoro-correlato sia per migliorare il benessere organizzativo.

. Attivita' di supporto alla didattica

--

. Strumenti didattici

--

. Bibliografia - Testi d'esame

Testi di riferimento
Sarchielli G. Psicologia del lavoro, Bologna, Il Mulino, 2008.
Argentero P. Cortese G. Piccardo C. Psicologia delle organizzazioni, Milano, Raffaello Cortina, 2009 (Capitoli: 1, 2, 3, 4).


Letture
Frascheri C. Stress sul lavoro. I rischi emergenti nelle organizzazioni del lavoro pubbliche e private. Milano, Maggioli, 2006.

Bibliografia di riferimento del Corso
Accornero, A., Il lavoro come ideologia, Bologna, Il Mulino, 1980.
Aiello, A.M., e Meghnagi, S., La competenza tra flessibilità e specializzazione, Milano, Angeli, 1998.
Argentero P. Cortese G. Piccardo C. Psicologia delle organizzazioni, Milano, Raffaello Cortina, 2009.
Avallone, F,. La formazione psicosociale Metodolgie e Tecniche, Roma, Carocci, 2000.
Avallone, F., Paplomas, A. Salute organizzativa, Milano, Cortina, 2005.
Bagnara,S., L'attenzione, Bologna, Il Mulino, 1984.
Bellotto, M., Valori e Lavoro, Milano, Angeli, 1997.
Boncori, L., Teorie e Tecniche dei Test, Torino, Bollati Boringhieri, 1993.
Cavadi, G., Psicologia della sicurezza, Milano, Cortina, 2007.
Cobb, S., Social supports a moderator of life stress in “Psychosomatic Medicine”, 38, pp.300-310 1976.
Caprara, C.V. Cervone, D. Personalità. Determinanti, dinamiche, potenzialità, Milano, Cortina, 2003.
Depolo, M., Psicologia delle Organizzazioni, Bologna, Il Mulino, 1998.
De Beni, R. Moé, A., Motivazione e apprendimento, Bologna, Il Mulino, 2000.
Depolo, M., Mobbing: quando la prevenzione è intervento, Milano, Angeli, 2003.
Etzioni, A., Sociologia dell'organizzazione, Bologna, Il Mulino, 1966.
Etzioni, A., Organizzazioni e società, Bologna, Il Mulino, 1988.
Fraccaroli F. e Sarchielli, G., E' tempo di lavoro? Per una psicologia dei tempi lavorativi, Bologna, CLUED, 2002.
Goggi, G. Occhini, L., Appunti di Psicologia Sociale, Milano, Guerini, 2000.
Gergen, K.J. e Gergern, M.M., Psicologia Sociale, Bologna, Il Mulino,1990.
Hull, C.L., I principi del comportamento, Roma, Armando, 1978.
Keith, C. W., Psicologia per il marketing, Bologna, Il Mulino,1988.
Leplat, J., Psicologia del lavoro in ergonomia, Roma, Armando, 1974.
Mann, L. Stili decisionali degli adolescenti: la procrastinazione, in S. Soresi, Giunti O.S. Firenze, 2000.
Novara, F. I reattivi psicologici e la prognosi per le situazioni di lavoro, Milano Enciclopedia Medica Fabbri, 1981.
Pontecorvo, C. Ajello, A.M. Zucchermaglio, C., I contesti sociali dell'apprendimento, Milano, LED, 1995.
Trentini, G., Oltre l'intervista. Il colloquio nelle organizzazioni, Torino ISEDI, 2000.
Vigone, M., La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità dell'impresa, Milano Pirola, 1995.

. Controllo dell'apprendimento

Una prova intermedia

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

--

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO