COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2011/2012 --- Asti

Legislazione sociale (II modulo)

Modulo di: Fondamenti di politica sociale


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/07
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Area Fabrizio De André, 14100 Asti
Titolare del corso:
Crediti: 3
Ore: 24
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

MATERIALE DIDATTICO: https://sp.dir.unipmn.it/course/view.php?id=73

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

lezioni frontali in cui è richiesta attenzione vigile da parte dell'allievo; utilizzo di slide videoproiettate

. Prerequisiti al corso

il corso è fondamentale affinché l'allievo assistente sociale possa incontrare a qualunque livello il sistema dei servizi sociali organizzato (tirocinii, ricerche, seminari…)

. Obiettivo del corso

fornire una sintetica panoramica del sistema dei servizi sociali in Italia ed in Piemonte, articolato secondo:

. Competenze e conoscenze attese

l'allievo dovrà sapersi orientare nel sistema dei servizi, conoscendo le basi su cui poggia l'articolazione istituzionale vigente in Italia ed i Piemonte, oltre a sapersi orientare rispetto alla normativa di settore

. Propedeuticita' del corso

corsi di organizzazione dei servizi

. Programma del corso

Il programma dettagliato verrà fornito all'inizio del corso; riguarderà comunque una sintetica panoramica del sistema dei servizi sociali in Italia ed in Piemonte, articolato secondo:

. Attivita' di supporto alla didattica

non necessari, dato l'esiguo numero di ore per una materia molto vasta e di complessa trasmissione/acquisizione

. Strumenti didattici

lavagna fissa o a fogli mobili, p.c. e videoproiettore

. Bibliografia - Testi d'esame

il dettaglio della bibliografia verrà fornito all'inizio del corso. Peraltro, la base essenziale per la preparazione dell'allievo è costituita dalle dispense - corrispondenti alle slide video proiettate durante le lezioni (circa 120) - frutto di un'accurata sintesi, anche comparativa, della legislazione inerente la materia a cura della docente: dopo anni di esperienza, tale strumento si è rivelato fondamentale in un insegnamento che non può basarsi su testi che soddisfino esaustivamente, ed al contempo chiaramente, le esigenze del percorso formativo.

. Controllo dell'apprendimento

non sono previste prove intermedie, stante il ridotto numero di ore di docenza e l'interdipendenza dell'insegnamento fino alla sua fase finale. Peraltro, la docenza è il più possibile “attiva” rispetto alla verifica della comprensione dell'insegnamento da parte degli allievi frequentanti.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

Batteria di circa 6 domande – scritte - a risposta aperta, per verificare l'orientamento nel panorama normativo di struttura (circa l'assetto istituzionale dei servizi sociali) e tematico vigente in Italia ed in Piemonte. Il tempo a disposizione va da 1,5 a 2 ore. Su richiesta dell'allievo, per cause motivate e verificabili, l'esame può essere sostenuto con la modalità del colloquio.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO