COLLEGAMENTO ALLA FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE COLLEGAMENTO ALL'UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE  - AMEDEO AVOGADRO

In seguito alla legge Gelmini, dal 01/01/2012 la Facoltà di Scienze Politiche è diventata parte del DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI (http://www.digspes.unipmn.it)
Stiamo provvedendo a trasferire i contenuti di questo sito su quello del Dipartimento.


L'OFFERTA FORMATIVA PER L'A.A. 2012/2013 SI TROVA SUL SITO DEL DIPARTIMENTO: http://www.digspes.unipmn.it/offerta_formativa.php


A.A. 2011/2012 --- Alessandria

Storia dell'integrazione europea A

Modulo di: Storia dell'integrazione europea


Codice GISS: NON COMUNICATO
Settore scientifico: sps/06
Corso di laureaIl corso si tiene a l'indirizzo: Via Cavour 84, 15121 Alessandria
Cattedra Jean Monnet



Titolare del corso:
Crediti: 6
Ore: 30
Anno: 1
Semestre: 2
Organizzazione del corso: Lezioni, Esercitazioni, Seminari
Modalità di erogazione: Tradizionale
Modalità di frequenza: Consigliata

[English] English Version

. Supporti alla didattica in uso alla docenza

Lavagna, lavagna luminosa, proiettore e PC, carta geopolitica dell'Europa

. Prerequisiti al corso

È presupposta la conoscenza della storia dell'idea di Europa acquisita superando il corso di Storia delle dottrine politiche nel triennio ASPES.
Il modulo B di Storia dell'integrazione europea è propedeutico al modulo A. I due moduli formano insieme l'esame di Storia dell'integrazione europea.

. Obiettivo del corso

Il corso si propone di affrontare i problemi della storia dell'integrazione europea nella prospettiva della costruzione di un'unione politica dai caratteri federali.

. Competenze e conoscenze attese

Capacità di analisi e di orientamento storico e politico sull'idea dell'unificazione europea, sui metodi e sui risultati dell'integrazione

. Propedeuticita' del corso

Istituzioni politiche dell'UE

. Programma del corso

Si propone di ripercorrere la storia dell'integrazione europea alla luce dei progetti presentati negli anni quaranta, dopo la seconda guerra mondiale, delle tappe della costruzione comunitaria e dello sviluppo delle concrete iniziative tendenti a questo fine nel Novecento. Particolare risalto sarà dato alla integrazione delle comunità economiche europee,a partire dalla CECA, dalla CEE, fino ad arrivare alla costituzione dell'UE col trattato di Maastricht e coi successivi trattati di Amsterdam e Nizza. Nell'esaminare l'attività generale delle istituzioni europee negli ultimi 50 anni, anche in relazione con le istituzioni nazionali, sarà analizzato il rapporto tra il federalismo e i vari progetti di unificazione, mettendo in rilievo il contributo possibile del federalismo alla realizzazione dell'unità politica europea. A questo scopo, accanto alla parte storica generale sull'integrazione, ampio risalto sarà dato in una parte monografica all'attività del primo presidente della Commissione europea della CEE, Walter Hallstein (1958-1967), e alle sue proposte teoriche e pratiche di carattere fortemente sovranazionale e tendenzialmente federalista, che diedero adito allo scontro con la visione confederale e intergovernativa del presidente francese Charles de Gaulle e alla crisi della "sedia vuota" (1965)

. Attivita' di supporto alla didattica

Tutoraggio

. Bibliografia - Testi d'esame

- C. Malandrino, "Tut etwas Tapferes": "Compi un atto di coraggio". L'Europa federale di Walter Hallstein (1948-1982), Il Mulino, Bologna, 2005.
Altri articoli e materiali critici su specifici temi da approfondire potranno essere indicati e presentati dal docente durante le lezioni.

. Modalita' e descrizione della verifica

- Prove scritte - Prove orali -

La prova finale sarà orale.

Studenti
Matricole
Erasmus [English]
  Docenti
Personale TA
Biblioteche
  IFTS
Laureati e Diplomati
Summer School
Esami di Stato
 
ULTIMO MINUTO